"Attraversare II deserto dell'anima per incontrare Cristo nostra Pasqua"

don FeliceAll'inizio della Quaresima, che costituisce un cammino di più intenso allenamento spirituale, la liturgia ci propone tre pratiche penitenziali molto care alla tradizione biblica e cristiana - la preghiera, la condivisione ed il digiuno - per disporci a celebrare meglio la Pasqua e fare così esperienza della potenza di Dio che, come ascolteremo nella Veglia pasquale, «sconfigge il male, lava Ie colpe, restituisce l'innocenza ai peccatori e la gioia agli afflitti; dissipa l'odio, piega la durezza dei potenti, promuove la concordia e la pace». L'orizzonte che rende lieto anche un tempo di purificazione, quale è la Quaresima, è tutto nelle parole di San Paolo scelte per il tema di questo anno: "E’ Cristo la nostra Pasqua" (1 Cor 5,7)
Nella comunità cristiana e nella famiglia, nei numerosi incontri e negli spazi che ritagliamo per noi stessi, sono numerose Ie occasioni per andare incontro a "Cristo nostra Pasqua", Colui che ci vuol far passare dalla morte alla vita.
Quest'anno il Papa richiama tutta la Chiesa a riscoprire la grande valenza religiosa del
Digiuno, come mezzo di conversione e di condivisione. La ricca tradizione biblica ed ecclesiale del digiuno ha perso in questo tempo molto del suo significato: forse è venuto il momento di riscoprirne la grande efficacia spirituale e morale.
Favorendo il nostro metterci in sintonia con
l'itinerario Iiturgico, dono che la chiesa fa a ciascun credente, la nostra comunità, mentre ringrazia Dio dei doni ricevuti nelle Quaresime e Pasque precedenti, offre a tutti momenti di preghiera, di incontri sulla Parola, di iniziative famigliari, cittadine e diocesane mirate a non disperdere nulla di quanto il Signore ci dona, anche in tempi difficili come questo che viviamo. Nel seguito di questa lettera, ispirata ai messaggi del Papa e dei Vescovi, riportiamo il Programma Quaresimale predisposto dal Consiglio Pastorale Parrocchiale.
 
Nel Signore vi abbraccio tutti.
don Felice Castellani
Fidenza, 21 Febbraio 2009


PROGRAMMA PER LA QUARESIMA 2009

  • MERCOLEDI' delle CENERI, 25 Febbraio:
    digiuno e astinenza per tutti (esclusi bambini, anziani, ammalati)
  • ore 17.00 Messa con benedizione ceneri, in chiesa grande
  • ore 18.00 Messa e Ceneri col Vescovo in Cattedrale
  • ore 19.45 Veglia penitenziale coi giovani in chiesa (cena frugale)
  • DOMENICA 1 Marzo: Ritiro parrocchiale di Quaresima
    “Tempo di crisi mondiale: interroghiamoci con la Parola di Dio"
  • ore 16,00 in salone: preghiera, annuncio, silenzio, break in oratorio
  • ore 17.45 attualizzazione; 18.30 in chiesa: preghiera fino alle 19.00 Servizio di baby sitter in oratorio
  • ogni mercoledì alle 18.00: stazione quaresimale in una chiesa di città
  • nella nostra parrocchia, il giorno 18, vigilia della festa di S. Giuseppe
  • ogni venerdì in parrocchia, grande preghiera:
  • 17.00 Via Crucis e Rosario
  • 18.00 Messa e Vespro
  • 19.45 Veglia di Preghiera e di Digiuno
  • 21.00 in Cattedrale, Scuola della Parola, condotta dal Vescovo
  • ogni domenica:
  • puntualità alla messa per tutti e omelia diversificata per i bambini
  • ore 18.00, in cappella (esclusa la 1° e la 5° dom.): Vespri e Rosario
  • Domenica 29, alle 17.30, il Vescovo incontrerà Ie famiglie dei ragazzi che fanno il cammino catecumenale.
  • La colletta quaresimale, che sarà effettuata nella Domenica delle Palme verrà destinata al Fondo di solidarieta Diocesano per Ie famiglie che perderanno il lavoro; Ie offerte dei bambini saranno invece consegnate a Madre Maria, che verrà presto a trovarci, per la nuova ambulanza dell'ospedale di Talassari, in India.
  • A fine mese di Marzo verrà recato alle famiglie della Parrocchia il Notiziario di Pasqua.
  • In Quaresima riprenderà la benedizione delle famiglie, previo avviso.

 

       

Cerca nella Bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:
Domenica, 22 Ottobre 2017

Chi è online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

Contatore Visite

124887
Oggi276
Ieri386
Questa Settimana2908
Questo Mese8523
Totale124887