Clicca per vedere le foto dell'inaugurazioneClicca qui per vedere le foto della inaugurazione
Per entrare in una chiesa non serve un cortile, e nemmeno un piazzale: da sempre lo spazio dove si raccolgono i fedeli prima di entrare nel tempio si chiama “sagrato” cioè luogo sacro, come la sagrestia. Se dunque sacro, deve essere pure dignitoso e accogliente. E’ quanto abbiamo dovuto e voluto fare per la nostra chiesa in questi mesi, perché il precedente, vecchio di oltre trenta anni, era ormai fatiscente ed anche pericoloso.
 Il nuovo look ricopre con grandi lastre di granito con i colori della chiesa il piazzale inferiore. Lastre di pietra “santafiora” abbelliscono la nuova gradinata, ed infine, dulcis in fundo, un bel selciato in porfido colorato e  con motivi ornamentali “a coda di pavone” rende gradevole l’ingresso nella casa del Signore.
Il vialetto di accesso al sagrato è ricoperto con manto di asfalto e sono stati creati anche due nuovi spazi per le auto dei portatori di handicap e per i mezzi dei servizi religiosi.    
Il costo dell’opera, compreso il nuovo marciapiede davanti alla canonica, si aggira attorno ai 50.000 euro, per ora pagati con prestiti di amici; poi,  ci affidiamo… alla Provvidenza

PROGRAMMA di domenica 6 settembre:

  • ore 17.30 inaugurazione sagrato, con Vescovo e Sindaco
  • ore 18.00 anniversario del Parco, con buffet
  • ore 19.00 Veglia per il Creato con il Vescovo

il sagrato rinnovato

 

       

Letture e Liturgia

Cerca nella Bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:
Domenica, 19 Agosto 2018

Chi è online

Abbiamo 307 visitatori e nessun utente online

Contatore Visite

253362
Oggi161
Ieri487
Questa Settimana2671
Questo Mese8374
Totale253362