"Venite con me in disparte a riposare un poco..."

Clicca per vedere le foto degli Esercizi Spirituali

[Vedi le foto]
[Scarica il libretto con gli appunti]

Ascolta il Primo annuncio di don Felice:

(Download MP3)

Ascolta il Secondo annuncio di don Felice:

(Download MP3)

Ascolta il Terzo annuncio di don Felice:

(Download MP3)

Per tutti, ma specialmente per voi che siete molto presi dal vortice delle occupazioni quotidiane, anche da quelle al servizio del volontariato e della comunità, qusto invito di Gesù è accorato e... forse irripetibile. Per la nostra comunità questo gesto è divenuto ormai il segreto della crescta.

Da Venerdi 18 giugno (parenza ore 17.00) a Domenica 20 (ore 14.30) saremo ospitati nella "nostra oasi" di Villa S.Maria in Fornovo - Riccò, per i consueti Esercizi Spirituali, in cui sostare un paio di giorni con Dio e con i fratelli: in preghiera, silenzio, riposo e tanta fraternità.

Anche i bambini sono graditi: essi saranno seguiti da ragazzi più grandi e sarano coinvolti in alcuni momentidi preghiera adatti a loro.
La quota è libera e riservata, anche se sarà suggerita una cifra indicativa. E' invece obbligatoria l'iscrizione sollecita in parrocchia.

il programma

"Con Gesù nella Chiesa, oggi più che mai"

Venerdi 18

  • 17.00 partenza con le auto - sistemazione
  • 18.15 Vespro e 1° annuncio "E' il Signore" (Gv 21,7)
    (Sapere riconoscere il Risorto in ogni circostanza della vita)
  • 19.30 Cena e fraternità
  • 21.00 Via Crucis coi bambini

Sabato 19

  • 08.15 Colazione
  • 09.00 Canto delle Lodi e 2° annuncio "Posseduti dall'Amore" (II Cor 5,14)
    (La cosa che più vale nella vita è amare e lasciarsi amare da Gesù)
  • segue almeno mezz'ora di meditazione
  • 10.45 pausa caffé
  • 11.00 celebrazione della Messa
  • 12.30 prazo e riposo
  • 15.00 ora media, 3° annuncio "Lo Spirito e la sposa dicono: vieni" (Ap. 22,17)
    (Chi ama Cristo non può non amare la sua Chiesa e tutti i suoi figli)
  • segue almeno mezz'ora di meditazione
  • 17.00 pausa the
  • 17.30 Adorazione eucaristica - sacerdotale, in concomitanza con la chiusura dell'anno sacerdotale e della ordinazione di don Benjamin
  • 19.00 Canto dei rimi Vespri della Domenica
  • 19.30 cena - fraternità
  • 21.00 rosario coi bambini

Domenica 20

  • 08.15 colazione
  • 09.00 canto delle Lodi e 4° annuncio "L'avrete fatto a Me..." (Mt 25,40)
    (Cristo si fa presente nell'Eucarestia, nella Parola, nella Chiesa... ma anche nei"poveri" e nei "piccoli")
  •  segue almeno mezz'ora di meditazione
  • 10.40 pausa caffé
  • 11.00 celebrazione Messa Festiva con tutti
  • 12.30 pranzo di festa e di conclusione
  • 14.30 inizio rientro

Se  un giorno la comunità fosse costretta a rinunciare a questa esperienza senza trovarne una sostitutiva più forte, certamente ci sarebbe un impoverimento spirituale per tutti. Diversi amici sacerdoti di diverse diocesi che fanno, da poco o da molto tempo, la  tradizionale ma sempre più attuale esperienza degli  Esercizi Spirituali, mi assicurano che per le loro comunità è il “segreto dello Spirito” che anima la parrocchia e soprattutto i singoli partecipanti.

Per noi quest’anno l’esperienza che da oltre un decennio si rinnova (Siccomonte, Bocca di Magra, Fornovo) è stata caratterizzata soprattutto dalle famiglie intere con figli giovani: 30 adulti (con anche alcuni nonni), 5 ragazzi, 10 bambini circa hanno formato una bella “famiglia di famiglie) che insieme ha pregato (in alcuni momenti con i bambini come protagonisti) ascoltato, meditato in silenzio, con  momenti di grande cordialità e letizia.

Vogliamo riportare qui di seguito la sintesi della riflessione fatta alla fine dai partecipanti, divisi in due gruppi:

1. Viviamo questi giorni come spazi di riflessione e silenzio che ci permettono di ricentrare la nostra vita sul vero TESORO.  Ci siamo chiesti: “Dov’è il nostro tesoro” e questa domanda ce la portiamo a cosa come dono.

Questi giorni ci hanno permesso di equilibrare le fatiche quotidiane con la necessità di fare i conti con le energie, ma anche con la meraviglia di sentirci Ri-vitalizzati, ricaricati, rigenerati e di poter quindi far emergere “il frizzatismo” del Cristo.

Ci hanno permesso di sentire l’amore di Dio presente, e rimetterci in comunicazione e in sintonia con le persone, i volti della comunità con le sue eterogeneità e diversità. Questa esperienza è stata una esperienza “di vasi comunicanti intergenerazionale”.

Ringraziamo Dio della presenza di famiglie di età diverse e auspichiamo la presenza anche della famiglie giovani e dei giovani-adulti di cui abbiamo sentito la mancanza.

2. Ringraziamo il Signore per l’esperienza vissuta in questi giorni di ritiro: nella semplicità ci ha fatto apprezzare la gioia dello stare insieme, sentirci comunità.

Ci ha fatto capire che dobbiamo dare spazio a Dio, lasciarci amare per amarlo, anche attraverso l’amore per il prossimo, per il povero.

Abbiamo sentito tangibilmente la presenza di Gesù, che ci ha accolti con le nostre fragilità, contraddizioni, debolezze, magari un po’ sconfortati, e ci ha dato nuovo vigore offrendoci l’occasione per risollevarci e ricominciare.

Abbiamo riscoperto che Gesù, dalla riva del nostro quotidiano “lago di Tiberiade”, ci stava chiamando, come sempre, e ci ha ricordato attraverso i momenti di preghiera e meditazione vissuti in questi giorni, di alzare più spesso lo sguardo per cercare di raggiungerLo.

Non dobbiamo affannarci a fare “tutto da soli”, ma affidarci a Lui, per vivere la nostra vita con coerenza alla fede che professiamo.

Un ringraziamento particolare a don Felice che in modo semplice ma molto efficace ha guidato le nostre meditazioni facendoci sentire la vicinanza di Gesù.

 

       

Cerca nella Bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:
Venerdì, 24 Novembre 2017

Chi è online

Abbiamo 61 visitatori e nessun utente online

Contatore Visite

136645
Oggi251
Ieri336
Questa Settimana1975
Questo Mese8140
Totale136645