click per vedere le foto
Campo di lavoro all'Aquila (luglio 2010)

click per vedere le foto
Vacanze ragazzi e adulti a Caderzone

click per vedere le foto
Bambini a Siccomonte (giugno 2010)

Giovani dell’oratorio all’Aquila con la Caritas (Stefano)

Una decina di giovani dell’Oratorio, guidati da Stefano Banchieri e su proposta della Caritas, hanno vissuto a L’Aquila una settimana di esperienza tra i terremotati a poco più di un anno dal tragico evento. Il loro lavoro è consistito nell’animazione de un Grest parrocchiale, di accompagnamento di alcuni anziani di sostegno a disabili e di lavori manuali. L’esperienza è stata per tutti forte, dura ma esaltante. A conferma riportiamo una delle tante testimonianze da loro rilasciate: quella di Valerio.
“Prima di partire non sapevo come sarebbe stata questa esperienza. Non mi sentivo all’altezza, non credevo di poter essere di aiuto a queste persone, anzi all’inizio mi sembrava di essere un peso per questa gente. Ma subito dopo il primo giorno le cose sono cambiate. Ho conosciuto persone fantastiche, gentili, simpatiche, disponibili, generose, piene di forza e di iniziative per tornare a vivere come prima, senza mai arrendersi. Sarei rimasto volentieri un’altra settimana, perché questa è stata un’esperienza quasi irrepetibile. Ogni giorno ti sentivi utile, orgoglioso di quello che facevi: amare, condividere, stare insieme e divertirsi. Non mi sono mai sentito solo. Questa esperienza mi ha permesso di conoscere e di toccare con mano le difficoltà della vita e anche l’aiuto e la collaborazione reciproca tra le persone. Con questo so che ho fatto un grande passo di lungo cammino di crescita”.
Alla ripresa della vita parrocchiale, in data da destinare, questi ragazzi si renderanno disponibili a tenere una serata aperta a tutti per testimoniare e illustrare la loro indimenticabile esperienza di solidarietà.

Campeggio ragazzi e giovani a Caderzone

Dieci giorni insieme sulle Dolomiti per oltre settanta ragazzi della diocesi con due Sacerdoti e una decina di Educatori e animatori. Un Campo dell’Azione Cattolica “sulle orme di Santa Chiara d’Assisi” ha offerto loro la gioia della vita comune nell’accogliente casa alpina della diocesi a Caderzone. Escursioni indimenticabili sulle Dolomiti del Brenta, momenti di gioco e di spettacolo, altri di riflessione e preghiera, compresa la suggestiva Veglia Eucaristica notturna in una baita di alta montagna…Sono cose che un adolescente non dimenticherà mai. Altrettanto hanno fatto una cinquantina di giovani nei giorni successivi, nello stesso posto,….ma con un po’ più di impegno. Tutti questi giovani sono il futuro delle nostre comunità parrocchiali: vale dunque  la pena di investire energie in queste esperienze.

La settimana dei bambini a Siccomonte

Anche quest’anno “il campo estivo” di Siccomonte  è risultato essere esperienza fondamentale per la crescita dei ragazzi della nostra comunità.  Il campo, diretto da Don Anselmo con l’aiuto degli educatori e degli animatori  (Stefano, Anna,  Paolo, Alessandro, Valerio, Eleonora, Benedetta, Bianca, Irene e Isacco), è stato costruito attorno alla storia de “Il Viaggiatore” che ha aiutato a comprendere il difficile tema della felicità. Nonostante il numero un poco esiguo di partecipanti, venticinque ragazzi contro una media di circa 35 degli anni scorsi, e le condizioni atmosferiche spesso avverse, le attività ed i giochi programmati si sono svolti regolarmente  e con molto entusiasmo, insieme alla preghiera che ha scandito i diversi momenti della giornata. 

 

       

Cerca nella Bibbia

Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:
Mercoledì, 22 Novembre 2017

Chi è online

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online

Contatore Visite

135679
Oggi101
Ieri454
Questa Settimana1009
Questo Mese7174
Totale135679